Decreto Palchi e Stand 2014

Da pochi giorni è entrato in vigore il Decreto Palchi del 22/07/2014, va a normare sia il montaggio palchi che gli allestimenti fieristici, con alcune esenzioni.

Sono esclusi dal Decreto Palchi tutti gli allestimenti che non superino i seguenti parametri:

a) strutture allestitive con un’altezza inferiore a 6,50 m.
b) strutture allestitive a due piani con il piano superiore inferiore i 100 mq.
c) tendostrutture strutturalmente indipendenti, realizzate con elementi prodotti da un unico fabbricante, con altezza inferiore a 8,50 m.

Per allestimento si intende stand e area allestita destinata a sale convegni, mostre, uffici e altri servizi a supporto dell’esposizione fieristica.

Nel caso si superino i parametri di cui sopra, quando ci sono più ditte (per ditta si intende anche un Lavoratore Autonomo) che operino nello stesso cantiere è obbligatorio redigere il PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) da parte di persona qualificata (ingegnere abilitato), nominare un Coordinatore per la progettazione e un Coordinatore per l’esecuzione (ingegnere abilitato), modificare il POS in base alle indicazioni del decreto, certificati e prove statiche.

Per gli allestimenti esclusi dal Decreto Palchi resta sempre obbligatorio per il committente, la redazione del DUVRI (Documento Unico Valutazione Rischi Interferenze) quando ci sono più ditte che operino nello stesso cantiere (per ditta si intende anche un Lavoratore Autonomo).

Montaggio palchi e opere provvisionali:

Sono esclusi dal Decreto Palchi tutti i palchi che non superino i seguenti parametri:

a) pedane di altezza fino a 2 m. non connesse ad altre strutture o supportanti altre strutture
b) travi, sistemi di travi o graticci sospesi a stativi che non superino 6 m. da un piano stabile
c) torri con sollevamento manuale o motorizzato che non superino 8 m. da un piano stabile
d) opere temporanee prefabbricate, realizzate con elementi prodotti da un unico fabbricante, che non superino 7 m. da un piano stabile

Nel caso si superino i parametri di cui sopra, quando ci sono più ditte (per ditta si intende anche un Lavoratore Autonomo) che operino nello stesso cantiere è obbligatorio redigere il PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) da parte di persona qualificata (ingegnere abilitato) , nominare un Coordinatore per la progettazione e un Coordinatore per l’esecuzione (ingegnere abilitato), modificare il POS in base alle indicazioni del decreto, operatori addetti al montaggio/smontaggio in possesso del corso P.I.M.U.S., certificati e prove statiche.

Per il montaggio/smontaggio dei palchi esclusi dal Decreto Palchi resta sempre obbligatorio per il committente, quando ci sono più ditte (per ditta si intende anche un Lavoratore Autonomo) che operino nello stesso cantiere, la redazione del DUVRI (Documento Unico Valutazione Rischi Interferenze).

Maurizio Carta
Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP)

Vico del Gargano Game Fair 2014.

Dopo lo straordinario successo dell’edizione 2014 di Game Fair Tarquinia, la Fiera si sposta per la prima volta nella splendida cornice pugliese del Parco del Gargano. L’appuntamento è per il 6 e 7 settembre a Baia di Calenella, Vico del Gargano, per due giorni all’aria aperta e a contatto con la natura. La società GFI S.r.l., costituita da CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), Fiera di Vicenza S.p.A. e dalla Famiglia Odescalchi, ha infatti deciso di rispondere alle richieste dei molti appassionati che abitano nel Sud Italia e che da tempo desideravano un’edizione nel loro territorio. Patrocinata dalla Provincia di Foggia, dal Comune di Vico del Gargano e da ANPAM (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni) la prima edizione pugliese, ricalca lo schema tradizionale di Game Fair Tarquinia, ospitando la maggior parte delle realtà che hanno caratterizzato la Manifestazione nell’arco di 25 edizioni. Un’esposizione completa che interessa le discipline venatorie, delle armi, il mondo della cinofilia e quello equestre, di cui Game Fair 2014 è il punto di incontro perfetto!

In linea con il format della Manifestazione, la Baia di Calenella dedica numerose aree all’intrattenimento del pubblico. Per gli appassionati del mondo equestre, caroselli di cavalli di razza Murgese, riprese di alta scuola, dimostrazioni di monta da Lavoro Sincronizzata e Afflinger, ideato per la disabilità, sono solo alcune delle esibizioni previste. Inoltre, la presenza di un gruppo di butteri maremmani, suggella lo stretto rapporto con l’edizione di Game Fair Tarquinia portando al sud la tradizione tipica del centro Italia.

Dimostrazioni a 360° avvicineranno gli amanti dei cani alle discipline sportive cinofile: agility, disc dog e obbedience sono solo alcune delle classiche attività che incontrano l’innovativo splasch dog, salto dei cani dal trampolino. La Caccia e il Tiro Sportivo, settore tradizionale della Fiera, conta presenze di prestigio come Benelli, Beretta, Franchi, Rizzini, Baschieri & Pellagri e Fiocchi Munizioni, case di armi e munizioni tra le più importanti, esempi di qualità nel settore. Per gli appassionati del tiro a volo, l’attrazione da non perdere sarà quella del fuoriclasse Renato Lamera, che durante la giornata allieterà gli ospiti con eccezionali esibizioni di tiro al piattello.

“Fare” è la parola d’ordine della manifestazione: tutti i visitatori potranno testare i fucili delle più note case armiere per esercitarsi con il tiro ad aria compressa e le linee di tiro al piattello. Sarà possibile fare un salto indietro nel tempo con le esibizioni di Falconeria, un’arte ancora viva e uno dei quadri più interessanti dell’intera Manifestazione.

Conferenze e incontri animeranno infine la Manifestazione e le sue iniziative, per garantire ai visitatori due giornate adatte a tutta la famiglia, a contatto con la natura, in una splendida cornice in cui la terra incontra il mare.

Date e Orari:
Sabato 6 settembre (9.30 – 19.00)
Domenica 7 settembre (9.30 – 19.00)

Costi biglietti all’ingresso:
Biglietto intero € 12,00
Biglietto ridotto (ragazzi dai 6 ai 13 anni) € 10,00

Biglietto ridotto (licenza caccia e pesca) € 10,00

Ingresso omaggio sino a 5 anni
Biglietto famiglia (3 persone di cui almeno 1 minore) € 28,00
Biglietto famiglia (4 persone di cui almeno 2 minori) € 38,00

Per maggiori informazioni:
gamefairitalia.it