Analisi dei risultati e dei dati raccolti

A conclusione di ogni manifestazione fieristica, l’azienda deve procedere ad un’analisi dei dati raccolti per giudicare l’andamento della manifestazione e valutare l’investimento affrontato per parteciparvi.

Per fare ciò l’azienda deve seguire accuratamente tre diverse fasi:

  • Raccolta dei dati
  • Analisi dei dati raccolti
  • Esposizione dei giudizi emersi

Per procedere all’analisi, l’azienda deve dotarsi di tutte le informazioni raccolte durante l’evento fieristico quali:

  • Documenti relativi ai colloqui avuti con i nuovi contatti acquisiti;
  • Dati statistici dei visitatori della fiera e quelli dei visitatori dello stand;
  • Relazione finale dell’ente fiera;
  • Rassegna stampa degli articoli e delle notizie riguardanti la manifestazione;
  • Parere della squadra all’interno del proprio stand.

 

ANALISI QUANTITATIVA – analisi della partecipazione alla fiera, analizzando:

  • Il numero di contatti avuti per giorno
  • I contatti in base alla provenienza geografica;
  • I diversi contatti avuti per settore di mercato;
  • I contatti avuti per numero complessivo di visitatori per settore.

ANALISI QUALITATIVA – altra analisi che deve essere eseguita, osservando:

  • Il tipo di cliente (vecchi/nuovi clienti, interessati, fornitori, concorrenti, stampa, richieste di lavoro)
  • Le tematiche di interesse;
  • Le critiche ed i suggerimenti sull’allestimento dello stand;
  • Le impressioni positive e negative comunicate dai visitatori;
  • Le opinioni dei collaboratori.

VALUTAZIONE ECONOMICA

E’ importante che l’azienda tracci un rapporto tra i costi sostenuti ed i contatti attivati durante la manifestazione. Il costo per ogni contatto generico si ottiene facendo un rapporto tra l’investimento affrontato ed il numero di visite ricevute allo stand. Può essere ancora più significativo come dati quelli relativi a nuovi contatti. La valutazione economica permette anche di individuare eventuali fattori da sviluppare e migliorare per altre partecipazioni future.

Infine l’azienda procede alle stesura di una “relazione di bilancio” sulla partecipazione riportando le caratteristiche dell’evento al quale ha preso parte e le valutazioni emerse. E’ fondamentale capire se la fiera nella quale ha esposto è quella più adatta ai suoi obiettivi ed ai mercati ai quali vuole rivolgersi: la fiera stessa è sia un potente mezzo di marketing, ma utilizzato nel modo sbagliato è solo un grande spreco di risorse. I risultati che emergeranno, permetteranno all’azienda di apprendere le tendenze del settore, sviluppare nuove idee e prendere spunti per importanti decisioni strategiche.