NEWS

27

Mag

OroArezzo 2015, il racconto di ManalyStandeventi

OroArezzo 2015, il racconto di ManalyStandeventi

 OroArezzo – ManalyStandeventi. Un binomio che richiama all’eccellenza.

OroArezzo chiude quest’anno con un bilancio record, un’affluenza complessiva di 17.000 operatori (+33% rispetto all’edizione 2014) e migliaia di contatti ‘business’ attivati.

Per questa 36/a edizione i numeri parlano di 650 aziende provenienti da tutti i distretti orafi italiani, Arezzo, Vicenza, Valenza, Napoli, Milano (+35% rispetto al 2014) e di una delegazione di 550 selezionati ‘buyer’ provenienti da oltre 80 paesi. ( Fonte: ANSA )

Manaly Standeventi ha curato tutta la parte progettuale e costruttiva di OroArezzo 2015, coordinando le forniture e le tempistiche per la buona riuscita della fiera. Abbiamo messo in campo tutte le nostre competenze per questa affascinante ma impegnativa sfida. A mente fredda, e a fiera conclusa, possiamo sostenere senza il minimo dubbio che sia stato un successo. Per noi di Manaly è stata un esperienza intensa, iniziata con l’anno nuovo con la fase progettuale. I nostri Project Manager hanno cercato di standardizzare gli stand preallestiti in modo da omogenizzare il più possibile l’esposizione. Poi è entrato in gioco il ManalyLAB con la costruzione di pezzi speciali ed infine i nostri operativi hanno trascorso quasi un mese in pianta stabile ad Arezzo per completare concretamente il progetto.

qui il link alle foto : http://www.manaly.it/stand-fieristici/moda-e-accessori/

Il presidente di Arezzo Fiere e Congressi Andrea Boldi ha commentato i dati finali della Mostra orafa internazionale dell’oreficeria made in Italy parlando di “bilancio ottimo. Mi aspettavo un successo, ma non di queste proporzioni, una fiera è veramente valida se ci sono imprese valide”.